DIARIES 11.10 Serenamente Vaffanculo | 28 & Marvelous

[Crisis] – dal Latino = “Scelta, Giudizio” 

Eccoli, sono già lì ad aspettarmi.  Sono ben 28 e per quanto sembrassero lontanissimi, dieci anni fa, sono arrivati prima del previsto. Avevo così tanti piani per il futuro…

Come il ticchettio snervante di un orologio d’antiquariato sento avventarsi sul mio viso almeno 28 rughe in più. Adesso ho il volto maturo di un uomo frivolosamente gay e rigorosamente spaventato dall’avanzare del tempo. Mi sento inevitabilmente come Carrie Bradshaw con molti più pensieri e molti meno soldi per ricorrere alla chirurgia estetica.

Così, quando spengo per l’ennesima volta la candelina ed esprimo un desiderio – il telefono squilla in contemporanea e tadaan: Bad News. Quelle non mancano proprio mai e dopo un pianto liberatorio in cui ho comunicato apertamente – senza troppi peli sulla lingua – con tutte le divinità dell’universo, mi metto i vestiti migliori, spruzzo un pò di Tom Ford ed esco per godermi la cenetta d’amore.

In giardino e a lume di candela, Priscy mi serve Paccheri alla Zucca, Caprese, Macedonia e Crostata di Fragole per cena. Scoccata la mezzanotte, scarto i suoi regali con un brivido di eccitazione dopo l’altro. Ricevo alcuni Libri indispensabili alla mia collezione, due CD tanto attesi, un paio di Scarpe e due nuove meravigliosissime Clutch. Più tardi ci addormentiamo l’uno abbracciato all’altro.

ll giorno dopo ci godiamo il relax al sole e facciamo il bagno in piscina, un brunch vegetariano in compagnia di Elena e la sera andiamo a Firenze per salutare gli amici prima della nostra imminente partenza.  Ceniamo da Baldovino e scarto un sacco di nuovi regali. Metto nell’armadio una nuova t-shirt e una giacca, appoggio sullo scaffale l’enciclopedia dei 100 Designer Contemporanei e tra le gioie, un nuovo Orologio limited edition.

La pioggia di regali non finisce, infatti qualche giorno prima vedo Marty, e come dono  mi consegna una splendida Borsa nera da viaggio. Facciamo quattro chiacchere davanti ad un the freddo al limone.

Intanto il week-end è passato e il fatidico momento a partire dal quale dovrò defirnimi “ventottenne” è definitivamente arrivato.  Tra un mucchio di speranze interruptus, nuove prospettive di lavoro sfumate e un sacco di nuove decisioni da prendere, inizio a mettere gli outfits scelti nella micro-valigia, uno dopo l’altro. Io e Priscy partiremo dieci giorni per fare tappa a Francoforte, Stoccolma, Berlino e Venezia.  L’entusiasmo è incontenibile e il bisogno di staccare la spina per un pò è davvero indispensabile.

Non so spiegarmi  esattamente come riprenderanno le cose a Settembre. Cercare un nuovo lavoro, avere tutti i soldi necessari per proseguire con i progetti. Fare la scelta giusta. Come disse Kennedy un momento di “Crisi” non è necessariamente un momento di sconfitta ma il momento di fare cambiamenti decisivi. 

Per adesso chiudo la zip del mio bagaglio a mano e accanto a Priscy, attendo il volo diretto verso il Nord.

Black Shoes by  TOMS, “Born This Way” by LADY GAGA, Rock & Royalty Book by GIANNI VERSACE, Red Carry All by American Apparel, Il Genio Della Moda e Dell’Arte by VERSACE, It’s Your Song by Antonio D’Amico & Rody Mirri, Mint Portfolio Clutch by ASOS, “Who You Are” by JESSIE J, Portraits by ILLUSTRATION NOW  –  Gift Wrap Mickey Mouse Vintage by Disney

100 Contemporary Fashion Designer by TASCHEN, Beije Cotton Jacket by VIVIENNE WESTWOOD, Triangles Tshirt by GF FERRé, Limited Edtion Clock by CASIO for URBAN OUTFITTERS, Travel Black Bag by ZARA MAN ACCESSORIES , Japanese Chopstick by SNOOPY – Peppermint Peckers, Calligraphy Paper & Night Mask

LATEST PHOTO by DANIELE PIZZOLANTE

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...