Update 10.4 ” Pioggia, Musica & Preoccupazioni”

DIARIES 10.4

PIOGGIA, MUSICA & PREOCCUPAZIONI
Credo di avere bisogno diuna pausa. Una lunga e significativa pausa dalle preoccupazioni. Compro ed impilo libri senza leggerli, mi assento ascoltando un po’ di vecchi cd indie per ritrovare quella perduta sensazione di “extravaganza”.


La paura ti fa passare la voglia di essere stravagante. La stravaganza ti costringe ad un continuo stato di incertezza e non va bene… Quindi compongo il numero e chiamo il commercialista, gli chiedo se ci sono news sulla vitalità della mia partita i.v.a. Almeno mi dice una cosa buona.
Diciamocelo chiaramente non ho niente di cui lamentarmi. Con Gio va a gonfie vele, siamo felici e ancora mi stupisco ogni volta quanto ci amiamo e siamo complici in privato e in pubblico. Lavoro da casa,creo continuamente, seguo i miei progetti e non mancano neanche le idee interessanti. Devo proprio smettere di lamentarmi.

In pausa dal lavoro, vado da H&M in cerca di un paio di pantaloni corti per la palestra che salto continuamente, quando arrivo alla cassa ho preso di tutto fuorchè i pantaloncini. Striscio la carta e un secondodopo sono già nnel panico.Ho speso troppo, ma mi convinco di averne avuto bisogno. 
E’ pura ricerca per la mia nuova rubrica di moda su makemydaymag.com.

A volte mi sento fin troppo Carrie Bradshaw. Ma che devo farci….

Qualche sabato prima Io & Gio, passeggiamo per Firenze. Il Museo Salvatore Ferragamo troneggia
sull’altro lato del fiume Arno. E’ aperto e abbiamo ancora un’ora pervisitarlo. così compriamo il biglietto e facciamo un’incursione nel mondo della calzatura firmata. Tra le forme in legno dei piedi delle star, i bozzetti originali anni 50 di Mr.Ferragamo e le fatture con prezzi ed indirizzi della Hollywood bene di allora. Marylin Monroe, Greta Garbo e moltissimi altri. Ormai che ci siamo visitiamo anche il negozio. Un bel po’ di abiti da sogno più tardi, siamo fuori all’aria aperta. Liberi e poveri…

Ma non abbastanza da perdere il LIVE Fiorentino di Rufus Wainwright che nel bel mezzo dello sciopero del MAGGIO FIORENTINO, segna una tappa nel MAGGIO OFF e lascia il pubblico raccolto senza fiato.

A fare da filo conduttore al concerto, sullo stesso palco in cui debuttò Maria Callas, è il nuovo album “All Days Are Nights: Songs For Lulu”. Vestito da vera Diva con piume e strascico a seguito inizia a suonare il pianoforte ed intonare le nuove tracce in un religioso silenzio,interrotto solo dalle immagini “ottiche” che appaiono sullo schermo. Nel secondo atto abbassa la guardia suona tracce dal suo repertorio, ci intrattiene con qualche commento sulla città e sugli accadimenti recenti della sua vita. 


Si lascia scappare perfino qualche risata per poi ricominciare a suonare nella totale tranquillità di uno show acustico quasi teatrale.
Questa primavera tarda ad arrivare. Il sole fa raro capolino tra le continue nubi mentre piove a dirotto, ininterrottamente giorno e sera. Complice il maltempo mi fermo, tiro un sospiro di sollievo e mi rilasso accanto a Gio sotto le coperte.
 
ON AIR: "Cigarettes & Chocolate Milk" by Rufus Wainwright

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...