9.14 THIS-ILLUSION (a.k.a DISILLUSO)

9.14 UPDATED: THIS-ILLUSION (aka DISILLUSO)

C’è chi dice che le cose negative accadano a causa di una serie di sfortunati eventi, i sognatori lo chiamano fato, i conservatori la definiscono sventura ma io continuo a chiamarlo SCULO. Si, perché a prescindere da quale nome diamo alla scottante questione della sfiga, il risultato non cambia. Mi perseguita.

Da mesi pianificavo il mio trionfale ritorno sui banchi di scuola e dato che i piani di insegnamento si erano dissolti, avevo preferito seguira la mia carriera di Artista incompreso. Infatti, tornato dal mio viaggio Britannico, con indosso i miei vestiti migliori , in borsa il mio SET da pittore e straordinariamente munito di profonda autostima avevo impegnato 4 viaggi d’autobus, 12 ore del mio tempo e due tele per esprimere la mia più peculiare coscienza artistica.

Bocciato! Questo dicevano gli esiti del mio test. Il mondo tornava a crollare davanti ai miei occhi mentre mi osservavo fallire ancora. Nell’unica cosa che io abbia mai saputo fare. Disegnare. A coccolare il mio sconforto c’erano Pryscillino e un mucchio di vecchi CD usurati nell’adolescenza, da sempre usati per lenire le ferite della vita.

Qualche lacrima più tardi, mi rialzo e guardo avanti anche se non so precisamente dove. Mi lascio catturare da pagine e pagine di biografie di artisti che hanno lasciato il segno nella storia e scopro che Frida Khalo, come me e un migliaio di altri, si è sempre sentita stimolata artisticamente dal perenne stato di inadeguata in-soddisfazione. Un binomio essenziale per trovare le “parole giuste” per dipingere una tela, scattare una fotografia, per creare l’abito perfetto.

Quindi evinco, visibilmente appagato, che lo stato attuale delle cose – ovvero la mia soddisfazione sentimentale – mi rendono meno redditizio in campo artistico. Mi rendono meno stimolante e stimolato concettualmente. E’ questo il prezzo da pagare per avere una RELAZIONE PERFETTA?

Probabilmente no. Ma devo imparare a canalizzare i miei diversi stati d’animo e sfruttarli al momento giusto per il giusto proposito. Così con lo stereo che impazza facendo girare mezzo secolo di musica firmato Madonna, torno ad incalzare la vita.  Organizzo il mio tempo, sfoggio la mia nuova borsa Sergio Rossi e vengo immortalato su pellicola con Priscyllino in Via Roma per un progetto del POLIMODA.

Ci difinirei INSPIRATIONAL. Perché si sa quando LOVE TAKES OVER le cose cambiano. Le persone cambiano. Devo solo capire in cosa mi sto trasformando.

NEW! Estratto dalla RUBRICA COME SONO MONDANA di Michele Van Der Woodsen

I TOP OF THE WEEKS durante questa mia lunghissima assenza dal blog sono stati tanti. Fra tutti, l’anteprima gratuita del delizioso film Julie&Julia e seguente cenetta giapponese a due con Priscy. La visita al Museo Pecci. In esposizione l’artista Russo/Israeliana  Lina Liv che fa riferimento alla cabala ebraica con il titolo “Hekhalot” per investigare nel mistico mondo del visibile e dell’invisibile. Terrorizzante.

Le seriali Nights Out senza criterio  – di inestimabile valore – in compagnia di Virginia & Leo. Girando alcuni locali di Firenze  e impersonando i nostri alter-ego ribattezzati AlfioRiccardina, GianMaria e Pe-Lapo oppure Trico, Riccarda e Giannio.

La visita domenicale a Greve In Chianti e la cenetta romantica al Fiorentino Golden View con la vista sull’Arno. Vista fangosa ma interno design Very Chic e cibo squisito.

Tardivo Cameo all’apertura del nuovo H&M (vicino a casa). Tanti capi provati pochissimi acquistati, nel mio caso direttamente nel reparto “DONNA”. Sono OLTRAGIOUS!

Savariate colazioni e conversazioni con Erika, Marty e chiunque altro mi sia capitato a tiro verso l’ora del Breakfast!

VIDEO ON AIR: "You’ve Got the Love" by Florence + The Machine (la mia nuova passione!)


Florence + The Machine – You’ve Got The Love
http://mediaservices.myspace.com/services/media/embed.aspx/m=64085853,t=1,mt=video
Florence and The Machine | Video MySpace

6 pensieri su “9.14 THIS-ILLUSION (a.k.a DISILLUSO)

  1. Non sono,come ben sai,un\’ artista,quindi non so bene da dove venga l\’ispirazione per creare.Te mi hai sempre detto che ti sei sentito più artistico quando stavi male,quando le cose non giravano nel verso giusto,quando l\’amore ti faceva soffrire.E\’ vero.Probailmente la sofferenza e il dolore fanno scaturire all\’ essere umano artista una specie di "alternativo spirito di sopravvivenza" e così egli riesce a cristllizzare le sue emozioni in delle opere artistiche,in modo da sopportare senza soccombere a ciò che la vita gli sta dando.Ma è davvero così?Deve essere sempre così?Siamo seriamente venuti al mondo per dare il meglio di noi stessi solo attraverso la sofferenza,il dolore?Dobbiamo credere davvero che per lasciare un\’impronta di noi nel mondo si debba essere infelici?Ti ripeto,non sono un artista,non ho la presunzione di poter dare una risposta,ma francamente io credo che il dolore sia la forma più diretta e forse più semplice per potersi esprimere artisticamente.Il dolore è impulsivo,è intrattenibile…si sprigiona con la stessa facilità e rapidità del colore dal tubbetto…La felictà no.Se la raggiungi la vuoi conservare gelosamente dentro di te,per paura che scappi.E\’ una cosa tua,tanto preziosa quanto fragile ed esporla,cristallizarla comporta il rischio di spezzarla…..o forse no,forse anche la felictà può essere realmente espressa,forse l\’ apice dell arte è proprio nel riuscire ad esprimerla.Per centinaia di anni gli uomini hanno cercato di avvicinarsi al divino,anche nell \’arte;cercavano di poter esprime la perfetta armonia dei corpi e dell\’anima…Oggi siamo più propensi a rappresentare il dis-equilibrio ma io credo fortemente che la felicità,anche se sembra non andare più di moda,può essere il fine ultimo della vita.E così dell\’ arte."L\’arte non insegna nulla, tranne il senso della vita." Henry Miller .E io credo che il senso della vita si possa trovare oltre la sofferenza e il dolore.Ti amoGiovanni

  2. Come al solito Priscy le tue parole mi riempiono di serenità e speranza. Sei il mio priscillino davvero! Tu mi aiuterà a raggiungere l\’apice dell\’arte, quella in cui la felicità stessa sarà talmente completa, perfetta e bella da sentire la necessità di farla uscire dalle mie mani.Ti AMO.

  3. Mike…come promesso sono qui a rispondere a questo topic,di forte impatto e a tratti mieloso da far venire il diabete😛 Che dire,ciò che contraddistingue una persona ordinaria da una fuori dall\’ordinario risiede nella capacità di scorgere in tutto quello che capita,bello o brutto che sia,una fonte di rinnovo e di rinascita. Dalle porte in faccia scoprire che si può dare un calcio rotante a mo\’ di Xena e sbatterle per terra,dalle buche che cercano di farti andare fuori strada riuscire a saltarle col tuo tacco 12 come Gabrielle quando cammina su una passerella…e chi più ne ha più ne metta!Quindi non serve di certo un\’altra kekka (sarei io) per darti forza e spronarti…ce la fai benissimo da solo,come hai sempre fatto! E avere vicino a te persone che ti amano,di un amore passionale o fraterno,è di estrema importanza. Questo è il binomio vincente!KissMatteo!

  4. mi mancava leggere il tuo blog…e mi mancava scriverti di come tu sia speciale nello scriverlo….apprezzo proprio tanto…e ora come un tossico vado a rileggermi tutte le puntate precedenti.aggiungo solo una cosa..anche fred astaire fu scartato,per non parlare del grande sordi…perciò riflettici…un bacio grande.

  5. My dear, ricordati sempre che una scuola non fa un\’artista. Al massimo offre un metodo, degli strumenti e qualche contatto. Ma non è detto per forza che questi siano poi così adatti all\’indole dell\’alunno. Come dice la mia insegnante, ci vogliono tre cose nella vita (soprattutto di uno che cerca di intraprendere un cammino difficoltoso come quello che abbiamo "scelto"): Cuore, Coraggio….e Culo.

  6. Grazie Ragazzi per tutte queste parole. E per aver trovato ancora il tempo di leggermi.Speriamo di avere Cuore, Coraggio e Culo! ^_^ ahahahhaLUV U ALL.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...