The Heart Of The Matter

 

The Heart Of The Matter
Dopo tanta pioggia, vento e addirittura neve, la primavera sembra essere arrivata e il sole illumina il cielo. Le morbide coperte mi circondano mentre io scrivo i nuovi appunti del Blog e le note jazz-rock dal film "Playing By Heart" mi accompagnano. Oggi sono sereno e rilassato, così mi lascio coccolare dalla musica.
 
"I’ve been learning to live without you now
But I miss you sometimes
The more I know, the less I understand
All the things I thought I knew, I’m learning them again
I’ve been tryin’ to get down to the Heart of the Matter
But my will gets weak
And my thoughts seem to scatter
But I think it’s about forgiveness…
Even if, even if you don’t love me anymore
"

 
THE EX FILES(o Quasi).
La settimana scorsa è iniziata con un inaspettata e-mail dal passato. Subito dopo aver letto l’update, A. mi scrive per complimentarsi non so bene di cosa. ah si, perchè mi sono "lasciato andare". Una seriale sequela di "io volevo, potevo, dovevo" seguita da "ma tu dovevi, potevi, volevi" designano il profilo dell’unico colpevole della fine (o del non-inizio) della nostra sporadica relazione: Io.
A 9 mesi dalla fine di tutto e a 2 settimane dall’ultimo furtivo incontro, lui blatera assurdità e aggiunge di avermi amato e di aver atteso (non so bene cosa) nella speranza di risollevare la nostra situazione. Stento a credergli, gli spiego che lui "non ha mai voluto me" e poi gli domando come mai in tutto questo tempo l’unico che lo aveva sempre cercato periodicamente fossi stato io e le risposte arrivano sotto forma di Caos e parzialmente incomplete.
Nonostante la rabbia per questo inadeguato, inopportuno e inaspettato giudizio risoluto nei miei confronti, capisco che parlarne a voce sarebbe rigorosamente meglio. Lui non risponde al telefono, non risponde ai messaggi e neanche all’ultima e-mail che gli invio.
Sospeso a metà tra il surreale e il comico, mi convinco fermamente che quella e-mail di "complimenti" contenesse il suo insopportabile orgoglio più che palpabili sentimenti feriti, così mi costringo (per il mio bene) ad archiviare questo Ex-file.
 
Se ho capito male e frainteso tutto, che sia lui a smuoversi per una volta…
 
Donuts, McDonalds, Recensioni e altre Storie (o Parole).
Il giorno seguente Dany e Ele, passano a farmi visita. Vogliono sincerarsi che tutto vada bene e per tirarmi su di morale portano con se dei deliziosi Donuts che mangiamo in camera mia. Parliamo, parliamo e ridiamo.
 
Al mattimo, il Boss mi chiama per dirmi che uno dei volumi firmati ARKIVIA è stato utilizzato per un sevizio fotografico di ELLE Magazine Italia. Sono entusiasta e corro a comprarne una copia. Festeggiamo mangiando hot-dog a casa di Virginia. 
 


 

La sera successiva vedo Sim1. Ci ribecchiamo dopo l’estate scorsa per una cena al Mc e quattro chiacchere chiusi in auto sotto la pioggia. Gli racconto dell’e-mail, di Gio, delle mie indecisioni e lui mi racconta delle sue disavventure relazional-universitarie; inoltre mi dice anche che a causa di forze ancestrali dopo una "relazione" conclusa siamo propensi a trattare il successivo nello stesso modo in cui siamo stati trattati. Dico: Ouch! e continuiamo a parlare.
 
Io e Dany vediamo Lorenzo per una rimpatriata MACHO (poco credibile). Così due etero e un gay, amici di vecchia data si incontrano e si scontrano per parlare di donne, sesso, motori, uomini e vestiti. Scegliamo il Joyce per bere qualcosa. Non mancano le risate, i vecchi ricordi e le nuove storie.
 
THE UN-PERFECT MOMENT
Salgo sul treno diretto verso Pistoia. Questa volta sono io a far visita a Gio che ha casa libera. Intanto la pioggia batte forte e i dubbi con essa. Arrivato salgo in auto e mi mostra in fretta la cittadina, poi ci dirigiamo a casa e trascorriamo il tempo a parlare.
La casa è una villa da film. Mi mette un pò di soggezione, ma non ci penso e cerco di godermi il momento. Passiamo l’intero pomeriggio distesi sul letto a guardare il cielo imbrunire e la pioggia cadere. Il silenzio di quella grande casa riempie le mie orecchie come musica, ad accompagnarla in sottofondo ci siamo noi…
Quando i dubbi erano fuori dalla porta e il momento sembrava esser perfetto, mi blocco. Qual’è il problema? Come nelle migliori situazioni la parte poco razionale del mio cervello va in paranoia. Il momento "No", passa e riusciamo a marginare i timori continuando…
Sono passate ore ed è così tardi che prenotiamo la Pizza ma siamo costretti a ritirarla personalmente. Finita la cena ci mettiamo a parlare di serie tv, soundtrack per la vita e decidiamo di sonnecchiare un pò insieme.
Tutto sembra ancora una volta perfetto o quasi; perchè ad un certo punto mi blocco. Dubbi, incertezze o non riesco ad andare avanti troppo a lungo se non è il "sentimento" a spingermi?
 
Ne parliamo ma mi sento quasi soffocare.
Torno a casa all’alba.
 
1 2 3 END OF THE WEEK
Sabato sera ceniamo a casa di Leo, come al solito. Andiamo al PRATO CITY. E’ un pò deserto a causa dell’ora tarda ma io decido di utilizzare subito il nuovo regalo di Ele e Dany, "il conta-click" di AXE e così ci mettiamo a caccia di sguardi come nello spot pubblicitario.
 
La domenica è sommessa a causa del brutto tempo. Io e Leo la passiamo insieme a fare un giro, guardare un horror e a parlare.
 
Il Lunedì di pasquetta ci riuniamo per un pranzo tipicamente Toscano.
Andiamo alle Croci di Calenzano. Mangiamo come porcelli all’ingrasso e non perdiamo l’occasione di farci fotografie, parlare di sesso e neanche di prendere in giro le persone che ci stanno intorno. Prima fra tutta la detestabile cameriera.
Fuori inizia a nevicare così dopo quasi 4 ore ci alziamo da tavola e andiamo verso Monte Morello a casa di Virgy. Ad attenderci l’ennesima villa della settimana, un caldo thè o cioccolata e l’estroso G, (suo fratello) che non esita a denudarsi per mostrarci la sua collezione di abitini & gioielleria da Victoria Bekham . Tra l’imbrazzo e il divertimento mi accorgo che è davvero..come dire…."bbbono", ma tralascio e torniamo alle fotoFinite le chiacchere e anche il resto, andiamo a cena da Daniele e trascorriamo la sera a dire ulteriori stronzate, preparare il concorso insieme a Virgy.
Con estrema semplicità, piassiamo una giornata serena senza dubbi, timori, rancori o pensieri sgradevoli….
 
VIDEO ON AIR: "The Heart Of The Matter" by India Arie (feauturing Grey’s Anatomy, Sex&TheCity, Prison Break, Nip/Tuck)
 

 

7 pensieri su “The Heart Of The Matter

  1. Non ci credooo! Il primo commento spetta davvero a me???
    Ok…forse è proprio così!
    Miky leggere le tue avventure e disavventure è + divertente ed appassionante che seguire qualunque telefilm, questa vita piena di piccole e grandi cose e la tua maestria nel saperle rendere interessanti agli occhi di tutti ti rende il mio idolo!
    Per la vita sentimentale che dire…secondo me è inutile forzare le cose e anche farsi troppe menate..vediamo cosa viene ma in tranquillità.
    Unica certezza: se il passato ti perseguità compra un gran lucchetto e chiudilo fuori, a meno che non sappia tornare dedicandosi completamente a te (ovviamente x convincerti dovrebbe diventare il tuo adorabile zerbino e magari alla fine ci sta anche il "perdono" e la storia a lieto fine😛 -crudele-)
    Baci Baci
     
    (aspettando cena cinese 2° round)

  2. Domani ripasso, ma lascio un commento al volo adesso:
    QUANTO SEI BONO NELLA FOTO!!
    Un sorriso da pubblicità del dentifricio!
    I\’m so in Love!!!

  3. Quello che volevo dirti sul "cuore della questione" te l\’ho scritto in privato. Mi è parso più opportuno.
    Non mi resta che aggiungere COMPLIMENTONI e un "invidio le vostre abbuffate, ora che mi misurano anche l\’olio col contagocce" (firmato una donna non proprio affamata, ma alle prese con la cucina sciapa).
     
    In bocca al lupo per il lavoro e per "tu sai cosa"….

  4. CIOè…VERAMENTE…MA…SEI BELLISSIMO….FIGHISSIMO…Cè…VUOI USCIRE CON ME????
    DAI TI PREGO NON DIRMI DI NO….
    IO SO GIA\’ CHE…TI…IO TI…IO "TI AMA"…AHAHAHHAHAHAH!!!!

  5. Anch\’io effettivamente…ancora quando la pagina si stava caricando..pensavo.."ma quanto cacchio é figo in questa foto"…asssolutamnete orgasmico!!!ihihi…attendo tue notiziebacio-Andre-

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...