EVERYBODY SAY……

TUTTI DICONO "TU SEI…"

Mercoledì 13-06
Oddio sono realmente da ricovero.
Non mi piace ciò che sono diventato. Ero
meglio quando, egoista e completamente assorto nello studio, cercavo di sfuggire
alla vita sociale; adesso ne sento la necessità ma la fatica prende spesso il
sopravvento e lascio andare tutto.
Mi affatico a rivelarmi e lancio bombe, ricoperte di
glitter e pailettes, alle persone più care che ho, sentendo l’obbligo di dover
essere onesto e ammettere che i loro dubbi erano fondati – come se per me fosse
un dovere affermarmi, in quanto gayoso e non in quanto Michele, davanti all’intero
globo.Cazzo, sono Michele prima di tutto!

Ho sempre avuto la certezza che l’amore
sarebbe arrivato quando meno me l’aspettavo e nonostante abbia creduto a lungo
che per me non esistesse, nessuno è venuto a bussare alla mia porta. Adesso –
mi sento disperato. Ho perso me stesso e non ho molto altro di cui prendermi
cura.
Che odiosissimo
Drama “Queen” che non sono altro, penserete. E come darvi torto?

Bright & Shinin BOMB
Domenica 11-06
Tra i grandi casini
e i numerosi impegni di vario genere, siamo riusciti a organizzare la REUNION dei compagni di
scuola, e benché il numero dei partecipanti fosse rigorosamente inferiore a
quella della sezione L di Moda di qualche anno fa – il divertimento non è
mancato.
Nessuno di noi è
cambiato. Stessi atteggiamenti.

Tutto
è filato liscio, anche quando io e Marty, abbiamo proposto di rinchiuderci in
un pub/pizzeria per mangiare invece di
metterci in coda all’Otel per sfoggiare poco o nulla tra una massa di figli/e
di “Uomini & Donne di Maria De Filippi”; fino a quando, Irene insisteva perché
le parlassi della mia avita amorosa totalmente assente e in quel momento sapevo
di poter mentire o dire tutta la verità, nient’altro che la verità, così ho
lanciato la bomba e quei pochi che ancora non avevano alcune certezza sul mio
conto – ne hanno avuta una.

Se Ilenia ha pacatamente ammesso che per lei non
cambiava niente e il suo ragazzo gentilmente continuava a ripetermi che l’importante
è essere felici, quella grandissima STEROIA di Irene ( detta IRENA) non
smetteva di ripetere “io non ci credo..è uno scherzo” – per i seguenti minuti
ha continuato a ripetere quella frase all’infinito, ha smesso di mangiare la
torta che aveva ordinato e il silenzio è calato sulla tavola. Io tremavo perché,
se avevo aspettato tanto per dirle ciò, significava che dentro di me mi aspettavo
una reazione simile.
Probabilmente era più arrabbiata del fatto che lo
avessi detto a lei
per ultima….che altro.

Dopo che lo stomaco mi si era chiuso
ermeticamente come un poeta della suddetta corrente, mi sono reso conto che la
conversazione non sarebbe terminata in fretta. Alla fine mi sentivo quasi in
colpa – che pazzo….
Alla fine mi amano tutti come prima…insomma,
sono Michele, mica uno qualunque…..

Un GRAZIE speciale alla Marty (Detta Marty Manson), perché è la cosa più
vicina al mio cielo.
Un “If Ain’t Got You” ad Ale per le sue parole di incoraggiamento.
Un Bacio a Ele
(detta Pera) per volermi bene.
Una Palpata alle tette di Ire (detta
Irena) per avermi mandato un messaggio il giorno dopo.
Un abbraccio a Ile
che realizzerà il mio sogno di vivere e lavorare a New York.

WHEN MIKY MEETS ALE
Michy ti presento Ale.
Lunedì 12 -06

Un’ enorme Pretzel e le
scalinate di Santa Croce, fanno da sfondo a quattro chiacchere. Le stesse
chiacchere che invece di fare chiarezza, mi mettono in guardia e mi risvegliano
da un torpore inutilmente fittizio e visionario che mi allontanava dalla
realtà.

Volevo dire molto, ma all’improvviso non
ne ho sentito il bisogno.
Le domande rimangono senza risposte e le
vecchie risposte sembrano non esserci mai state. Dopo un saluto e un invito
quasi-declinato , io sono sull’ autobus strapieno – diretto verso casa e non riesco a
leggere quel dannato libro sul quale dovrò sostenere un esame e mi chiedo:
“E’ realmente questo ciò che voglio?”

Non chiedere
perché non ho risposte.
Non
rispondere perché non ti ho fatto alcuna domanda.
Sei di
passaggio, ma non sulla mia via.
O
forse si?

KARAOKE

Martedì
12-06

Ieri
cantavamo per gioco. Oggi ho inviato una mail a Erika.
Che tutto
possa rimanere invariato…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...