GUCCI MADE ME DO IT!

GUCCI MADE ME DO IT!

A Fashionholic Dreaming Disaster (a.k.a I SAID GUCCI 5)

Eccomi qua.

Ieri mattina, poco dopo essermi svegliato a causa della mia cara nonna che alle 8.45 chiamava per avere ulteriori informazioni riguardanti il suo periodo di villeggiatura al mare, ho ricevuto una telefonata di Ilenia, che disdiceva l’appuntamento pomeridiano in Centro e i miei pantaloni firmati GUCCI. Ho firmato il foglio di rilascio della SDA ed erano nelle mie mani.

Tutto questo suonerà molto Frociano, ma non posso non dirvi quanto sia stato felice nel vedere che il mio acquisto E-Bay ero valso la pena di ogni centesimo. Erano lì ben piegati all’interno della busta con scritto a caratteri cubitali GUCCI. Ho aperto e si, erano proprio come li avevo immaginati. Insomma, gente – Non capita tutti i giorni di avere un paio di possibili originali GUCCI tra le mani. E ad averli, ero io, questa volta!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Avrei fatto una corsettina di rodaggio intorno al palazzo, solo per poter far vedere a tutti che li avevo – ma poi ho pensato che sarebbe stato oltremodo inappropriato. Ma…mi sono riscattato la sera, quando sono andato fuori per una pizza in compagnia di mia sorella e di mia cugina.

Una situazione insolita dato che non usciamo mai insieme, ma sono successe talmente tante cose ultimamente….mia sorella che sta per diventare mamma, la dipartita di mia Zia e la solitudine alla quale mia cugina è esposta, io che continuo a non trovare lavoro e così era giusto commemorare e commemorarci in qualche modo.

I Jeans erano visibilmente GUCCI, peccato che essendo giovedì sera quel locale-pizzeria era abbastanza vuoto. Dimenticati parzialmente i GUCCI, mi sono buttato di gran volontà sulla pizza, cibaglia  che non vedevo da giorni – data la dieta.       Quello che non sapevo è che avrei passato la notte insonne a causa della PIZZA. Abituato a mangiare senza sale ho avuto una sorta di disidratamento salino. Credo ne fosse piena e così alle 4.00 in punto ero sveglio e dopo essermi girato e rigirato a lungo ho deciso che volevo scrivere. Terminato l’articoletto notturno su FARRAH FAWCETT, ho tentato nuovamente di dormire. Ma è stato impossibile.    Così, vedendo la luce farsi strada nel cielo, ho pensato che sarebbe stato bello veder parzialmente sorgere il sole. La brezza mi congelava il volto – ma non il resto del corpo, coperto dal solito e vecchiotto patched-plaid al quale ormai sono affezionato e percepivo i suoni della piccola cittadina che si sveglia e della natura che lo faceva insieme ad essa.

Come al solito, ho chiuso gli occhi perché c’era ben poco di valido da guardare attorno a me. Sapevo che il cielo era pallido e quell’ aria fresca, poteva essere quella degli Hamptons – mai visitati – ma spesso sognati, ed in un attimo ero lì, a guardare il mare infrangersi contro la sabbia bianca come le case che si affacciano sull’oceano. Ero lontano. Respiravo un’aria incontaminata che riempiva i miei polmoni. Sentivo i granelli sotto i miei piedi giocherellare spinti dal vento e una senso di pace e di estrema tranquillità.

 

Questo prima che sentissi le voci dei miei parlottare alle 6.00 della mattina.

Con passo felpato mi affaccio quatto alla finestra – dato che la persiana era quasi completamente tirata giù e chiedo “mi stavate cercando?” e loro tutti rincuorati scoppiano a ridere. Dove potevo essere secondo loro alle 6.00 di un’ ordinario venerdì mattina ?      E vi chiedete perché sono strano? Il sogno era infranto ed io ancora rincoglionito dalla notte bianca. Mi rifaccio, giuro che mi rifaccio. Adesso inizia il week-end. Avrò tempo per mostrare a tutti i miei jeans.

4 pensieri su “GUCCI MADE ME DO IT!

  1. Sei trooooppo simpatico Guccihaolic!! E continuo a dire che scrivi molto bene. Considera anche l\’idea di scrivere oltre che disegnare.
    UN BACIOTTONE DI BUONA GIORNATA!

  2. Già, chi lo sa che magari non la si incontri durante un giorno di pioggia… o magari chattando tra un pioggia di persone via msn o via blog… eh eh… basta sempre vedere le cose nel modo giusto e sai benissimo che questa è la mia filosofia….Ti ringrazio ancora iimmensamente x l\’avatar che è meraviglioso…. hihi!!! chissà gli altri che mi farai (xè sai che me ne dovrai fare altri vero? eh eh…. Ciao Mikey e Thanx so Much!!! E chiudo con una frase tratta da "FATTI STRAFATTI e STRAFIGHE": "noi non siamo ragazze… SIAMO STRAFIGHE"!!! Ricordatelo xè è così…. ciauuuuuu!!! KX
     
    Ah no, non chiudo cosi\’ il video di Brittany Murphy se clicchi sopra lo vedi… gli altri 2 li devo mettere a posto… mentre x quanto riguarda il film…nu non l\’ho visto… è grave? recuperero\’ ….ciaoooo!!!

  3. Tutto ciò è assolutamente fantastico. Mi ricordi tanto Carrie. Ma ti auguro che non ti capiti mai quello che negli Hamptons capitò a lei(per i dettalgi ti rimando a sex and the city).
    Anche io ieri volevo festeggiare un acquisto assolutamente divino:il mio mascara di Yves Saint Lauren,peccato che mi è successa una tragedia e ho rischiato di perdere un occhio,causa sassolino che è in esso entrato alle ore20.30 circa e ne è uscito alle 3.00 circa. Avevo una serata fantastica con le mie amiche single e me la sono rovinata purtroppo…meno male che la mia immancabile amica valentina per l\’occasione mi ha regalato un fantastico paio di occhiali di prada da moto.
    L\’oculista mi ha detto che devo tenere riparato l\’occhio e io….beh,mi godrò per tutto il week end i miei occhiali di prada!!!!!!!!!!!!!!
    dal mio cuore al tuo cuore.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...